martedì 30 ottobre 2012

La tosse: rimedi omeopatici


Le infezioni virali sono tra le cause più frequenti di tosse in età pediatrica e tendono a recidivare diverse volte, soprattutto nel periodo invernale.
La tosse è un riflesso di difesa delle vie aeree scatenato prevalentemente da un agente esterno, e pertanto andrebbe ricercata e curata la causa scatenante, anziché sopprimere lo stimolo che questa provoca.
L’omeopatia offre dei validi supporti per il trattamento della tosse nel caso si presenti sia secca e stizzosa, sia grassa e produttiva, poiché stimola l’organismo alla regolazione.
La visita medica è necessaria se la tosse è associata a febbre o modificazione della voce e se non c'è un miglioramento dopo 2-3 giorni di trattamento.
In caso di tosse secca e spasmodica il rimedio più usato è la drosera, in granuli alla 9 CH con la posologia di 5 granuli da assumere anche ogni 15 minuti in base alla sintomatologia, diradando col miglioramento.
Per la tosse catarrale o produttiva il rimedio principale è ipeca, in granuli alla 5 CH, 5 granuli ogni 3 ore.
In caso di tosse mista può essere utile usare uno sciroppo che contenga un'associazione dei vari rimedi da assumere a cucchiaini anche in questo caso adeguando la frequenza delle somministrazioni in base ai sintomi.

Nessun commento:

Posta un commento